Digitalizzazione della Basilicata : Matera e i Sassi come Set Cinematografico Digitale

Antonio Fusco's picture

TEMA: 

La proposta : effettuare riprese con strumentazione tecnologicamente avanzata ( fotocamere e video camere digitali, Scanner, etc) di tutti i siti naturalistici,storico culturali di rilevanza regionale promuovendo la realizzazione di servizi di digitalizzazione rivolti all'industria del Turismo, del Cinema, dei giochi e dell'Osservazione della Terra in genere. Obiettivi: • Produrre a basso costo prodotti rivendibili e/o utilizzabili a scopo promozionale Il concetto da promuovere presso gli stakeholders é quello di rendere commerciabili i dati acquisiti tramite le piu' avanzate tecnologie di Osservazione della Terra. Acquisire i piu' significativi siti Lucani significherà poter sfruttare economicamente il patrimonio ( ma in modalita' innovativa). Ad esempio : società di produzione cinematografica potrebbero acquisire singoli frame o set digitali che sono riproduzioni digitali di siti e luoghi della Basilicata.Questo particolare aspetto ovvero lo "sfruttamento Digitale", sarebbe il più "innovativo" tra quelli che compongono l'intero panorama dei possibili campi di applicazione dell'OT. Si potrebbe infatti pensare a possibili scenari evolutivi ( Percorsi Tematici in Digitale, Accessibilità digitale, etc.)

Undefined

32 Comments

piersoft's picture

Ciao Antonio, benvenuto.

Questo tuo interessantissimo progetto, si basa su tue esperienze specifiche? Hai un piano di massima da sottoporre o persone che sai già che sono interessate? Come pensi si possa realizzare una cosa del genere, dal punto di vista del Business Model: pubblico, misto, privato o in crowdfunding?

Ida Leone's picture

Se l'ho ben capito, é un progetto a impatto zero sul paesaggio: si digitalizzano ambienti e location con tecniche avanzate e poi si vendono, e si avrá un film (o gioco) che ha come scenario la Murgia senza esserci mai stati! Ho capito bene? Antonio, tu conosci la Geocart di Potenza? é una societá privata che si occupa di osservazione della terra, ed ha un know how riconosciuto a livello mondiale. potrebbero essere interessati all'idea...

Ida Leone's picture

Mi stupisce che a Geocart non ci abbiano ancora pensato, sono molto business oriented :) ed è questo che ha fatto di loro un punto di riferimento mondiale per l'osservazione della terra. Quello che non mi è chiaro è se tu pensavi appunto ad un'idea business (set digitali da vendere) o ad una idea a costo zero sperimentale da sviluppare per la candidatura di Matera a capitale europea della cultura per il 2019. Inutile dirti che io propendo per la seconda, anche se è molto bello e sano che dopo l'esperimento si trasformi in posti di lavoro per lucani e non.

Ma tu dove sei in questo momento? in Sicilia o a Potenza? perchè non vieni anche tu, sabato mattina alle 10:00, alla riunione di reteCinema a Potenza? io pensavo di presentare la community e presentare proprio questo progetto, ma se ci sei tu è ovvio che tocca a te :) e sarai di sicuro più convincente di me! dovrebbe esserci anche Paride Leporace della Lucania Film Commission, che proprio ieri a Bernalda ha incontrato Sofia Coppola. Se mettiamo insieme Geocart, Lucania Film Commission, ReteCinema, Coppola e Matera 2019 .. abbiamo fatto bingo :)

P.S. se ti azzardi a darmi del lei vengo a cercarti fino in Sicilia per menarti :D

Ilaria d'Auria's picture

Salve a tutti! Che bella proposta :-) Aprirebbe tantissime strade per lo sviluppo locale, sia in termini di opportunità di lavoro, si a in termini di visibilità. Sto lavorando nel settore delle applicazioni delle tecnologie dello spazio, a Bruxelles. Scopro ogni giorno nuovi modi di utilizzare i dati che ci vengono dai satelliti GMES/Copernicus: ci sono ottime prospettive per le PMI che vogliono creare nuovi servizi. La Basilicata, con il suo Centro di Geodesia Spaziale, è inserita molto bene in questa rete europea. GeoCart sicuramente ne è al corrente. Perché non facciamo una riflessione strutturata su questo progetto, che per altro rientra in uno dei temi di MT2019?

Ilaria d'Auria's picture

Ottimo. Come? (Scusa, vado dritta al sodo...).

Non ho capito quanto avanti fosse la proposta e concretamente in che modo ci possiamo confrontare :)

Ida Leone's picture

Scusandomi per il ritardo, vi resoconto del'incontro con ReteCinema Basilicata e Lucania Film Commission, nel corso del quale ho presentato la community di Matera 2019 ed insieme ad un collaboratore di Antonio (scusamiii, mi sfugge il nome) anche il progetto Basilicata Digitale. Diciamo che da 1 a 100 è andata fra 60 e 70. La ventata di entusiasmo e novità portata da me e dall'amico di Antonio è stata molto ben accolta, ma anche "affogata" dal consueto clima "Io ho fatto questo questo e quest'altro" + "Sì, vabbè, tutto bello, ma i soldi per me dove sono?" clima forse legittimato dalla presenza di Paride Leporace della LFC, che nel bene e nel male rappresenta l'istituzione regionale. Comunque Paride è stato molto bravo, ed in generale il clima era amichevole, quindi sono fiduciosa in generale, un po' meno su una collaborazione per Basilicata Digitale. Però diciamo che adesso, presi i contatti, se convochiamo ReteCinema per una riunione sanno chi siamo e che facciamo, e ci vengono :)

P.S. ho rilevato una ruomorosa assenza dei cineasti e cineamatori e cineoperatori di Matera e provincia, fatta eccezione per Nando Irene. Non sono sicura di voler sapere il perchè :D

Gerardo Caputi's picture

Ciao. Io sono uno dei membri del direttivo di ReteCinema ed ho una qualche esperienza di fx e 3D modelling. C'ero anch'io sabato all'incontro di cui parla Ida Leone. Mi piacerebbe molto approfondire la vostra proposta di costruzione di set digitali. Come prima impressione, mi pare di assoluto interesse in particolare per film di animazione interattivi e videogiochi. Parliamone, sono certo che per quel demo a cui avete accennato potrebbe venir fuori qualche idea originale e innovativa, di quelle che non passano inosservate.

Ida Leone's picture

Ciao Gerardo, benvenuto sulla community di Matera 2019 :)

Riconvocare ReteCinema non mi sembra una mossa utile, magari questa cosa dei set digitali non interessa tutti. Cominciamo da te, Antonio e Davide che eravate lí o che conoscete il progetto. Parlatene qui, se volete, tirando fuori qualche idea concreta per un demo, fermo restando che abbiamo tempo fino al 2019 per andare oltre il prototipo sperimentale :)

Gerardo Caputi's picture

Grazie Ida.

Infatti non pensavo di riconvocare un incontro plenario, ma solo di incontrarci in due o tre giusto per capire meglio i termini dell'idea progettuale per poter poi derivarne una demo che sia abbastanza coinvolgente da poter interessare il pubblico e abbastanza semplice da poter essere realizzate senza costare troppo.

Gerardo Caputi's picture

Voi siete a Potenza c/o Geocart vero? Un caffè al "Vecchio fiume" potrebbe essere un buon inizio... 

Ida Leone's picture

Io e Gerardo abbiamo risposto in contemporanea! vada per il Vecchio Fiume, ci sono i tavolini interni che sono molto tranquilli. Datemi un giorno ed un'ora (possibilmente nel tardo pomeriggio!)

 

 

Ida Leone's picture

No, oggi no! Io non posso. venerdì 5 luglio per me va bene, però alle 18:00 .. scusatemi ... se Geocart a quell'ora ha chiuso, il Vecchio Fiume va benissimo

Ilaria d'Auria's picture

Dall'online all'offline... 

Prendete in considerazione che la Basilicata fa parte di una rete di regioni europee che operano nel campo dell'applicazione delle tecnologie spaziali, e che si potrebbe cercare ci apire quali opportunità di co-finanziamento europeo ci sono. Su questo, vi do la mia disponibilità. 

Buon incontro!

Ida Leone's picture

Con molto ritardo - di cui mi scuso! -  vi aggiorno sull'incontro di venerdì, e prego Antonio di correggere gli errori tecnici che sicuramente metterò in questo post. E del resto, è bene sapere cosa capisce di argomenti tecnici la casalinga di Potenza :) Erano presenti, oltre alla sottoscritta, Antonio Fusco, un suo collega che conosco così bene da non ricordarne il nome :D e Gerardo Caputi di ReteCinema Basilicata

Dunque: Geocart e ReteCinema Basilicata sono disponibili a collaborare insieme, ciascuna per le proprie rispettive competenze, per la realizzazione di un prodotto sperimentale (uno spot? un cortometraggio?) per Matera 2019, nel quale vengano esposte le potenzialità della collaborazione: ovvero la possibilità di incrociare le tecnologie di osservazione della terra di cui Geocart è leader europeo con riprese dal vivo, sceneggiature etc. per creare prodotti che consentano, a costi relativamente ridotti, la possibilità di effetti speciali su set reali (ad es. i Sassi di Matera). Ad un certo punto i bambini che erano in noi hanno preso il sopravvento e abbiamo cominciato ad immaginare maghi che fanno sparire la Murgia o aprono nuove strade. Bambinate, ci siamo ricomposti subito :D Comunque sarebbe possibile ad es. ipotizzare come sarà Matera - o come noi vorremmo che fosse - nel 2019, o anche nel 3019. Una ipotesi per me affascinatissima.

Quello che chiediamo alla community è appunto una idea di sceneggiatura per uno spot o simili, considerati i paletti che ho posto prima, e sapendo che non proprio tutto tutto si può fare. Però sarebbe utile un brainstorming, poi saremo noi (Antonio, più che altro) a dire se tecnicamente ci sono difficoltà. Tenete conto che vengono messe a disposizione più o meno gratuitamente tecnologie mediamente costose, ed un lavoro da cineasti anch'esso mdiamente costoso, per uno spot su Matera 2019: UNA OPPORTUNITA' CHE NON POSSIAMO PERDERE :)

piersoft's picture

Forse abbiamo gia' una sceneggiatura pronta, messa gia' in rappresentazione alcuni anni fa in forma teatrale: la citta' di pietra su soggetto di Dario Carmentano. Ora vedo di informarmi

 

Ida Leone's picture

Sì, credo anche io ci debba essere un soggetto ad hoc, breve e caratterizzato da presenza di effetti speciali. Se avete idee, o persone cui far sapere questa cosa, fatevi sotto (in senso buono) :)

parideleporacelfc's picture

Alla Troisi dico "Scusate il ritardo". Come dice Mariolina Venezia in questo momento si muovono molte energie positive in Basilicata. In questa community proprio tanta. Ho parlato di questa missione al seminario del Festival di Maratea con importanti addetti ai lavori attirando molta attenzione. Ho parlato anche dell'architetto che gravita tra centro Tilt, Bernalda (ha creato gl'interni di Palazzo Margherita) e la Germania. E' un esperto di video grafica per videogiochi. Come Film Commission siamo molt interessati a favorire quesa sperimentazioni e crescita professionale. Geocart è una buona garanzia di esperienza per un confronto robusto. Io in questo ramo non sono una cima ma ho voglia di approfondire e costruire. Al prossimo incontro live mi auguro di poter partecipare e capire se possiamo concepire un piano di fattibilita'. Grazie ad Ida per avermi fatto superare alcune barriere. Posso scrivere che sei molto brava

 

piersoft's picture

Ciao Paride, benvenuto sulla community. stiamo preparando un tutorial per l'uso delle funzionalita'.

nel frattempo per questa tua richiesta basta andare sul menu nella sezione menu utente e profilo, e li troverai lo spazio per inserire la biografia e fare l'upload della foto del profilo.

per ogni richiesta puoi fare affidamento su tutti coloro che hanno l'etichetta "web team" oltre a me che faccio il webmaster.